Archivio | Mirage on the Web RSS for this section

100% BAGNO: un progetto in continua evoluzione

Mirage_100%_Bagno_JW01_SI04_ 021

 

Con 100% Bagno, Mirage mette a punto soluzioni capaci di vestire ogni sala da bagno. Gli spazi piccoli diventano oggetto di ricerca estetica e gli ambienti due metri per due si aprono alla creatività ceramica.

Stile e tendenza si inseguono per creare nuovi e affascinanti abbinamenti, inediti accostamenti cromatici ed esclusivi decori. Il progetto 100% Bagno, in continua evoluzione, si arricchisce di interessanti applicazioni e nuove ambientazioni ne testimoniano il potenziale espressivo.

Mirage_100%_Bathroom_JW02_Quarzo_Blu_Part_04

Una nuova concezione materica prende forma e un inedito concept ceramico si delinea. A disegnarne i confini due collezioni come Jewels e Signature, sintesi perfetta di estetica e praticità. Le venature del legno si animano al tatto, il suo calore inonda la sala da bagno, garantendo al contempo quell’affidabilità che solo il gres porcellanato può assicurare.

Mirage_100%_Bathroom_JW03_JW05_Part_06

http://www.mirage.it/areaprodotti/100-bathroom/

Annunci

La continuità spaziale conta. Le giuste scelte per gli esterni

1

 

Per rivestire giardini, piscine, terrazze e cortili non è necessario scegliere tra praticità ed estetica. Le soluzioni di Mirage garantiscono un effetto di continuità visiva e assicurano massima praticità e versatilità.

Il gres porcellanato ha conosciuto negli ultimi anni un’evoluzione tecnico-prestazionale che l’ha portato ad essere un componente fondamentale per l’architettura contemporanea. Capace di soddisfare esigenze applicative anche molto specifiche, questo materiale si declina in cromatismi, texture, finiture speciali e formati differenziati, per affrontare brillantemente ogni intento progettuale.

La tecnologia ceramica ha fatto passi importanti e riesce oggi ad assecondare un trend che interessa i progetti architettonici più evoluti: gli spazi residenziali chiedono di essere innestati in modo assolutamente naturale nell’ambiente circostante. Le strutture edili si alleggeriscono e il paesaggio circostante, anche urbano, entra in casa. D’altro canto gli elementi d’arredo tra le pareti domestiche ripercorrono forme, linee e colori dell’habitat naturale.

Gli spazi esterni diventano prolungamenti del living, e un equilibrio perfetto tra estetica e funzionalità si delinea. A questo si aggiunge un’attenzione e una sensibilità sempre maggiore verso arredi e complementi per outdoor. Giardini e terrazze sono oggetto di una nuova ricerca di benessere, luoghi perfettamente integrati alla casa proprio perché deputati a piacevoli momenti di relax. Più importanza all’outdoor quindi, ma anche maggiore attenzione alla creazione e alla progettazione di un continuum visivo che dilata gli spazi.

3

 

Come muoversi sul fronte dei pavimenti e dei rivestimenti per esterno?

Le lastre in gres porcellanato, grazie a processi produttivi di nuova concezione, sono sempre più performanti ed indicate per offrire nuovi scenari compositivi. Mirage ha messo a punto il progetto Evo 2/E,  una pavimentazione da esterni in 20 mm di spessore, ideale per rivestire giardini, patii, terrazze, viali o bordo piscina: un prodotto totalmente ingelivo, inattaccabile da muffe e muschi, che non richiede trattamenti di mantenimento specifici. Il gres porcellanato offre inoltre innumerevoli vantaggi in termini di posa e manutenzione. Semplice da posare e da riposizionare, questa superficie resiste alle macchie è molto facile da mantenere e pulire. Prestazioni, queste, che ne fanno un prodotto adatto sia per outdoor di spazi privati, che per esterni di spazi pubblici, anche ad elevato calpestio.

Questo sistema estremamente versatile si contraddistingue inoltre per una grande varietà di possibilità applicative. I formati a disposizione offrono finiture estetiche capaci di dar vita a quell’unicuum spaziale che sceglie la continuità visiva. L’effetto legno, o il materico effetto pietra creano una perfetta omogeneità tra i pavimenti degli interni e quelli degli esterni, valorizzando al massimo entrambi gli ambienti.

2

 

Restile Awards. Un solo podio, tanti volti.

MPjMi (1)

Il FuoriSalone 2014 è stato, come ogni anno, un avvincente percorso tra storie e riflessioni a tutto tondo sul mondo del design. Presso il Mirage Point, a pochi passi da via Moscova, nel cuore di Brera Design District, si è tenuta la premiazione del concorso Restile, il contest ideato e promosso da Mirage in collaborazione con il dipartimento ABC del Politecnico di Milano.

Gli awards, tappa conclusiva di un progetto di crowdsourcing di respiro internazionale (se volete dare un’occhiata ai numeri guardate qui) sono stati assegnati ai tre progetti che hanno interpretato al meglio la superficie ceramica, sviluppando in modo convincente tre criteri fondamentali: creatività, fattibilità tecnico-produttiva ed innovatività rispetto allo scenario attuale.

MPjMi (4)

Chi è salito sul podio? È tempo di conoscere meglio i vincitori.

Istvan Bojte e Gaia Bottari si sono aggiudicati il primo premio con “Mezzo Tinto”, un progetto dal vivace gioco materico, una soluzione ceramica che esprime al meglio l’equilibrio perfetto dei requisiti richiesti dalla competition. Nuances decise, spirito urbano e industrial, questi i tratti distintivi della superficie ceramica che ha convinto la giuria.

MPjMi (2)

 

Arabella Guidotto e il suo “Sfumate Geometrie” si conquistano il secondo premio. Giochi grafici, geometrie e linee dal sapore rétro, rivisitate in chiave contemporanea: è la rivincita del segno geometrico, che dialoga con la componente materica per concretizzarsi in un pattern gradevole e di grande impatto estetico.

Lavinia Modesti e Javier Deferrari con il progetto “Versatile” si guadagnano il terzo posto e punta tutto sull’esagono, elemento classico della decorazione ceramica che vive di un nuovo concept, versatile, facilmente declinabile in mille e più varianti e per questo innovativo e di rottura.

MPjMi (3)

 

Per ulteriori informazioni: www.res-tile.com

MPjMi (128)

MPjMi (6)