Tag Archive | Fuorisalone

Mirage e Studio Job: la novità POP della Fuorisalone 2017

Mirage e Studio Job: la novità POP della Fuorisalone 2017

martedì 4 – domenica 9 aprile

Presso il Mirage Project Point di via Marsala 7, nel cuore del Brera Design District, Mirage presenta la collezione PopJob, nata dalla collaborazione con il duo Studio Job, formato da Job Smeets e Nynke Tynagel e protagonista della scena creativa internazionale con il suo stile massimalista, neogotico e provocatorio.

La collezione PoPJob, sviluppata con l’obiettivo di esplorare il materiale ceramico secondo un nuovo punto di vista, con un approccio diversificato ed innovativo, si distacca infatti da qualsiasi canone imitativo, tipico del settore ceramico, esplorando uno stile grafico e giocoso.

SCOPRI LA COLLEZIONE POPOJOB

Mirage_PopJob_Studio_Green

Com’è nata l’idea di PopJob?

Nynke Tynagel lo racconta così:

Durante la visita presso Mirage, ho notato che in alcune delle loro collezioni è presente un uso limitato del rilievo e della profondità. Naturalmente comprendo il motivo tecnico e pratico di questa scelta, ma questo mi ha dato un’idea: creare un rivestimento smaltato trasparente da porre sopra le piastrelle per realizzare un pavimento liscio, ma che allo stesso tempo potesse conferire un senso di profondità? Tra l’altro alcune collezioni Mirage sono ispirate al legno, che non presentano grandi differenze rispetto al materiale naturale. Quindi… perché non provare a ricreare un pavimento di legno? Ma, anziché ricreare il legno vero, ci siamo approcciati alla struttura del legno in un modo più grafico, esasperandolo al massimo ed ottenendo un parquet dallo stile POP con colori brillanti e luminosi, che nulla hanno a che vedere con la realtà.

La scelta cromatica per PoPJob contempla 7 colori, caratterizzati da toni neutri e toni pastello: Pop White, Pop Beige, Pop Grey, Pop Blue, Pop Green, Pop Pink e Pop Black. L’effetto è quello di un prodotto iper-lucido, dalla pigmentazione intensa che ne esalta l’effetto di saturazione cromatica dei colori, per creare pavimenti, rivestimenti e tappeti ceramici con uno stile unico. L’interpretazione innovativa di un materiale classico e naturale e le varianti cromatiche pop, fanno sì che la collezione PopJob si adatti ai progetti e agli stili più diversi: dal nordico all’elegante, dal contemporaneo al neoclassico.

pop-job-commerciale_alta_v2

La luce di Slamp illumina PoPJob

In prima assoluta alla MDW 2017, sono in mostra al Mirage Project Point anche le due lampade Labyrinth e L’Afrique di SLAMP, della collezione “The Lighting Archives” di Studio Job, con cui il duo di designer celebra la famosa Tube, un’icona anni ’90 di SLAMP. Ognuna delle due lampade Tube firmate da Job Smeets e Nynke Tynagel sembra uscire da un bagno semantico, da un “cabinet des curiosités”. I due decori sono densi di suggestioni metaforiche e di riferimenti colti. Il labirinto celebra l’incertezza dell’era odierna. I segni dell’iconografia africana, lavorati con abili interventi di graphic design (simmetrie, filigrane, sovrapposizioni) acquistano leggibilità e valore decorativo seriale, in perfetto stile Studio Job. MIRAGE si divide il merito di presentare la collezione “The Lighting Archives” con Rossana Orlandi, che presenta nei suoi spazi le altre 5 lampade: Love Peace Joy, Perished, Peace Skull, Faena Art e Bananas.

MOOOI e POPJOB: il design nordeuropeo in scena al Fuorisalone

Infine, last but not least, MIRAGE entra in un tempio del design contemporaneo nordeuropeo, fornendo al rinnovato showroom milanese di MOOOI, in via Savona 56, ben 200 metri quadri di pavimentazione PopJob, nei colori Pop Beige e Pop Grey. La nuova collezione Mirage sarà così protagonista di ‘A Life Extraordinary’!, la presentazione che quest’anno MOOOI dedica all’esplorazione dei mondi dell’interior design attraverso il tema dell’ospitalità.

DOVE VEDERE POPJOB

MIRAGE PROJECT POINT
MOOOI SHOWROOM

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA (ITA)
DOWNLOAD PRESS KIT (ENG)
Annunci

RESTILE CONTEST, I VINCITORI

restile-winners

La seconda edizione di Restile, finalizzato alla ricerca di nuove e innovative chiavi di lettura del materiale ceramico, ha visto anche quest’anno una partecipazione numerosa, orientata alla messa a fuoco di  nuove e innovative chiavi di lettura del materiale ceramico. Numeri e interazioni negli spazi digitali ne confermano infatti la riuscita e il pieno coinvolgimento: oltre 200 progetti ricevuti, circa 24.000 visite al sito dedicato, senza contare le quasi 350.000 visualizzazioni dei post dedicati.

Un vero e proprio progetto di crowdsourcing creativo, quello di Restile, che oggi arriva alla sua fase conclusiva, quella che ne decreta i 3 vincitori.

I concept ceramici che hanno convinto la giuria – composta da liberi professionisti di calibro internazionale, docenti del Politecnico di Milano e dal board aziendale sono quelli che portano la firma di:

Gianluca Carraro (Italia) – Il suo progetto – SHASHIKO – si lascia ispirare da una tecnica orientale di ricamo tipica della tradizione giapponese. Il risultato è una piastrella che porta i segni e il pattern di una poesia compositiva che dà vita a una ceramica primordiale ma sofisticata.

Primo classificato, le motivazioni Per l’apprezzabile abilità nel coniugare l’ispirazione orientale al contesto occidentale e per un’interessante capacità di trasformazione dell’effetto tessuto in una versione materica, attraverso lo sviluppo di una proposta non imitativa.

Martina Malomo e Francesca Scipioni (Italia) – LAMERAI è un progetto che parte da materie marcatamente urbane, la lamiera antiscivolo (o bugnata) e il cemento, per concretizzarsi in un prodotto dalla duplice superficie ceramica .

Seconda classificata, le motivazioni La reinterpretazione della materia in versione metropolitana con una grafica e matericità capaci di conferire tridimensionalità al prodotto. La Giuria ha ritenuto altresì apprezzabile il facile approccio della collezione in termini produttivi .

Matteo Cecconi (Italia)  – FENIX trae il nome dai Fenici, primi conoscitori della tradizionale tecnica delle pavimentazioni in cocciopesto. Il concept varia dal bianco al nero e propone un mosaico di tessere che costituisce il pattern decorativo caratteristico, che produce un effetto di continuità della posa, conferendo al prodotto posato un effetto di amalgama senza interruzioni.

Terzo classificato, le motivazioni Per la riproposizione in chiave industriale di tecniche antiche, con un approccio cromatico, produttivo ed applicativo decisamente moderni.

RESTILE, Release your creativity _ SECONDA EDIZIONE

RESTILE_CONTEST

 

Dopo una prima edizione di successo, con oltre 200 progetti ricevuti da oltre 25 Paesi, Mirage, azienda di riferimento nella produzione del gres porcellanato Made in Italy, lancia la nuova edizione del contest “RESTILE”  (www.miragecontest.com/restile ), finalizzato alla ricerca di nuove chiavi di lettura del prodotto ceramico, non più implementate esclusivamente sulla scia di trend stilistici, ma piuttosto da un approccio alternativo per ridefinire il futuro della ceramica da pavimentazione.
Il contest è rivolto a progettisti, designer e creativi – italiani e stranieri – che potranno proporre la propria rivisitazione della classica piastrella attraverso una proposta di design alternativo. Il contest “RESTILE” nasce infatti con lo scopo di definire un prodotto che sia innovativo dal punto di vista materico ed estetico, dando la possibilità, a chiunque voglia mettersi in gioco, di poter esprimere la propria creatività attraverso una personale reinterpretazione di un concept di prodotto.

Solo inseguito alla registrazione sul sito www.miragecontest.com/restile sarà possibile sottoporre il
proprio progetto in formato digitale entro e non oltre il 01 marzo 2015.
I tre progetti più meritevoli verranno definiti sulla base dei criteri di creatività, fattibilità, rispetto degli obiettivi proposti ed innovazione da una Giuria composta da componenti del board aziendale e da liberi professionisti di livello internazionale:
_Prof. Arch. Arturo Dell’Acqua Bellavitis: Presidente della Fondazione Museo del Design presso la Triennale
di Milano e Preside presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano;
_Arch. Enrico Frigerio, Frigerio Design Group (Genova);
_Arch. Cesare Edoardo Chichi, Studio 967 Architetti associati (Milano);
_Arch. Lazarou e Arch. Michael, studio “Lazarou & Michael, Patrnerd Architects” ( Cipro);
_Arch Kata Suto e Arch. Laszlo Suto, Suto Interior Architects (Budapest);
_Dott. Mirco Migliari, Presidente di Mirage;
_Sig.ra Laura Dalla Sega, Responsabile Mirage Project Point a Milano;

I vincitori saranno decretati entro il 25 marzo 2014 e l’esito della gara sarà pubblicato sul sito ufficiale del
contest.

I vincitori avranno la possibilità di esporre la propria creazione presso il Mirage Project Point nell’ambito del
Fuorisalone di Milano 2015 (14-19 Aprile 2015) e i primi tre classificati beneficeranno di un considerevole
premio in denaro:
_1° classificato: premio del valore di € 7.000,00 (somma al netto delle ritenute di Legge)
Il vincitore (esclusivamente il primo classificato ) avrà altresì il diritto di esporre personalmente il proprio
progetto preso il MIRAGE PROJECT POINT a Milano durante la settimana del Salone del Mobile 2015; le
spese per il viaggio e l’alloggio saranno a carico di Mirage.
_2° classificato: premio del valore di € 2.000,00 (somma al netto delle ritenute di Legge)
_3° classificato: premio del valore di € 1.000,00 (somma al netto delle ritenute di Legge)
Sono inoltre previste ulteriori menzioni speciali.

La premiazione dei vincitori avverrà al Mirage Project Point durante la settimana del Salone del Mobile, nel corso della serata “Restile Awards”, alla presenza di rappresentanti di studi di architettura nazionali ed internazionali.

Il Mirage Project Point è uno spazio polifunzionale a disposizione dei progettisti e creativi, un ambiente creativo per consultare, sperimentare e trovare nuove idee e soluzioni, ubicato nel cuore di Milano, nel Brera Design District. Da sempre fulcro dello sviluppo commerciale, artistico e culturale della città, Brera è il palcoscenico ideale per il design e l’arte nello loro diverse forme e manifestazioni, e trova il proprio momento di maggiore visibilità e partecipazione nel Fuorisalone/Milano
Design Week .

Per ulteriori informazioni: www.miragecontest.com/restile