Tag Archive | piastrelle

Mirage e Studio Job: la novità POP della Fuorisalone 2017

Mirage e Studio Job: la novità POP della Fuorisalone 2017

martedì 4 – domenica 9 aprile

Presso il Mirage Project Point di via Marsala 7, nel cuore del Brera Design District, Mirage presenta la collezione PopJob, nata dalla collaborazione con il duo Studio Job, formato da Job Smeets e Nynke Tynagel e protagonista della scena creativa internazionale con il suo stile massimalista, neogotico e provocatorio.

La collezione PoPJob, sviluppata con l’obiettivo di esplorare il materiale ceramico secondo un nuovo punto di vista, con un approccio diversificato ed innovativo, si distacca infatti da qualsiasi canone imitativo, tipico del settore ceramico, esplorando uno stile grafico e giocoso.

SCOPRI LA COLLEZIONE POPOJOB

Mirage_PopJob_Studio_Green

Com’è nata l’idea di PopJob?

Nynke Tynagel lo racconta così:

Durante la visita presso Mirage, ho notato che in alcune delle loro collezioni è presente un uso limitato del rilievo e della profondità. Naturalmente comprendo il motivo tecnico e pratico di questa scelta, ma questo mi ha dato un’idea: creare un rivestimento smaltato trasparente da porre sopra le piastrelle per realizzare un pavimento liscio, ma che allo stesso tempo potesse conferire un senso di profondità? Tra l’altro alcune collezioni Mirage sono ispirate al legno, che non presentano grandi differenze rispetto al materiale naturale. Quindi… perché non provare a ricreare un pavimento di legno? Ma, anziché ricreare il legno vero, ci siamo approcciati alla struttura del legno in un modo più grafico, esasperandolo al massimo ed ottenendo un parquet dallo stile POP con colori brillanti e luminosi, che nulla hanno a che vedere con la realtà.

La scelta cromatica per PoPJob contempla 7 colori, caratterizzati da toni neutri e toni pastello: Pop White, Pop Beige, Pop Grey, Pop Blue, Pop Green, Pop Pink e Pop Black. L’effetto è quello di un prodotto iper-lucido, dalla pigmentazione intensa che ne esalta l’effetto di saturazione cromatica dei colori, per creare pavimenti, rivestimenti e tappeti ceramici con uno stile unico. L’interpretazione innovativa di un materiale classico e naturale e le varianti cromatiche pop, fanno sì che la collezione PopJob si adatti ai progetti e agli stili più diversi: dal nordico all’elegante, dal contemporaneo al neoclassico.

pop-job-commerciale_alta_v2

La luce di Slamp illumina PoPJob

In prima assoluta alla MDW 2017, sono in mostra al Mirage Project Point anche le due lampade Labyrinth e L’Afrique di SLAMP, della collezione “The Lighting Archives” di Studio Job, con cui il duo di designer celebra la famosa Tube, un’icona anni ’90 di SLAMP. Ognuna delle due lampade Tube firmate da Job Smeets e Nynke Tynagel sembra uscire da un bagno semantico, da un “cabinet des curiosités”. I due decori sono densi di suggestioni metaforiche e di riferimenti colti. Il labirinto celebra l’incertezza dell’era odierna. I segni dell’iconografia africana, lavorati con abili interventi di graphic design (simmetrie, filigrane, sovrapposizioni) acquistano leggibilità e valore decorativo seriale, in perfetto stile Studio Job. MIRAGE si divide il merito di presentare la collezione “The Lighting Archives” con Rossana Orlandi, che presenta nei suoi spazi le altre 5 lampade: Love Peace Joy, Perished, Peace Skull, Faena Art e Bananas.

MOOOI e POPJOB: il design nordeuropeo in scena al Fuorisalone

Infine, last but not least, MIRAGE entra in un tempio del design contemporaneo nordeuropeo, fornendo al rinnovato showroom milanese di MOOOI, in via Savona 56, ben 200 metri quadri di pavimentazione PopJob, nei colori Pop Beige e Pop Grey. La nuova collezione Mirage sarà così protagonista di ‘A Life Extraordinary’!, la presentazione che quest’anno MOOOI dedica all’esplorazione dei mondi dell’interior design attraverso il tema dell’ospitalità.

DOVE VEDERE POPJOB

MIRAGE PROJECT POINT
MOOOI SHOWROOM

 

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA (ITA)
DOWNLOAD PRESS KIT (ENG)
Annunci

Na.me: NAtural tiME

Mirage_Name_Interno_Esterno_NE31

 

TRA DESIGN CONTEMPORANEO e WABI-SABI
Il riferimento alla pietra è da sempre un simbolo, un archetipo fondamentale dal forte valore emotivo e rappresentativo  per l’uomo, in grado di trasmettere emozioni quali stabilità, concretezza, solidità, ma anche bellezza,  purezza e sensazione di appartenenza.
L’allusione ed il rimando alla pietra, oggi, entrano nei nostri spazi di vita trasmettendoci  il lusso della semplicità. Un’estetica in grado di unire il silenzio e la bellezza in una filosofia (wabi-sabi)  che si fonda sull’accezione dell’impermanenza ed imperfezione delle cose: nulla dura, nulla è infinito, nulla è perfetto.
Quindi, la bellezza di una semplicità non pretenziosa, che trae la propria forza dal passaggio del tempo.  Una bellezza spesso poco appariscente,  dove l’imperfezione aggiunge eleganza ed unicità all’oggetto rafforzando la preziosità conferita dal tempo.

Mirage_Name_Spa_NE21

 

NA.ME: INTERPRETAZIONE DELLA PIETRA
Na.me è la sintesi tra natural e time: naturale come le pietre che hanno fatto la storia dell’architettura, Time perché questo è il tempo della perfezione materica ed estetica: il gres porcellanato.
Con questa proposta Mirage allarga i propri orizzonti: non si tratta infatti di semplice interpretazione in gres porcellanato della pietra, ma si configura come un vero e proprio collettore di essenze pietra, di ispirazione e segno estetico differenziato.
La selezione delle pietre di riferimento è stata possibile attraverso quello che è da sempre “l’essenza della cosa litica”, ovvero il colore.  E’ stata creata infatti una palette completa e fruibile, seguita poi da una ricerca minuziosa per tipologia, selezionando le pietre più utilizzate nell’architettura e nel design contemporaneo.
Na.me è quindi  un vero e proprio contenitore che consente di accostare, mixare e far dialogare materie, cormaticità e superfici diverse, che trovano ideale appartenenza in 3 distinti stili, o “box”:

BOX 1 | Pietre caratterizzate da nuances calde, ricche, sinuose, raffinate. Dettagli unici ed ispirazioni mediterranee

BOX 2 | Pietre caratterizzate da colori polverosi, eleganti e semplici . Riferimenti dal taglio tipicamente nordico in una versione preziosa ed equilibrata

BOX 3 | Pietre dalle morbide variazioni cromatiche e colorazioni raffinate, per un mix trasversale ed equilibrato

La collezione  interpreta i diversi riferimenti lapidei avvalendosi della qualità unica di materie prime naturali selezionate e tecnologie all’avanguardia,  che permettono di creare qualcosa di più di una semplice interpretazione: lastre monolitiche in gres porcellanato con una complessità grafica ed un valore estetico unico.
La superficie lucida, che arricchisce ulteriormente la collezione, è ottenuta attraverso l’applicazione di una graniglia di vetro a spessore, che esalta e valorizza ulteriormente dettagli ed inclusioni.
Le lastre Mirage ripropongono trame ricche e complesse, armonie cromatiche, dettagli minuziosi, superando però le imperfezioni e gli eccessi del riferimento naturale. Ogni lastra è unica.

Sono queste le formule che custodiscono il fascino del passato, per tramutarlo in presente e futuro.

Mirage_NaMe_02 Hall_Ocean Grey

IN SINTESI, LA COLLEZIONE NA.ME DI MIRAGE
Na.me è disponibile in svariati colori e superfici, per rispondere al meglio ad ogni esigenza architettonica e progettuale

Colori
Na.me è disponibile in 10 colori suddivisi in 3 box
BOX 1 |
NE 10 Jura Beige
NE 11 Bone Travertine
NE 12 Bourgogne
NE 13 Ocean Grey
NE 14 Berkshire

BOX 2 |
NE 20 Swiss Grey
NE 21 Lumnezia

BOX 3 |
NE 30 Noir Belge
NE 31 Gris Belge
NE 32 Noisette Belge

Formati
Sono numerosi i formati disponibili: dai più tradizionali 15×60 e 30×60 e 60×60, a formati più contemporanei come il 20×119,7 o 60×119,7 fino alle nuove lastre in grande formato in 240×120 e 120×120, per garantire i più svariati impieghi in architettura, garantendo una perfetta fusione nel contesto applicativo  con stile e funzionalità ed una libertà compositiva senza paragoni.
Con l’introduzione di questi nuovi formati, pavimenti e rivestimenti raggiungono così una nuova dimensione architettonica:  sartoriale, tailor made, costruita su misura per una spazio tutto da vestire.

Mirage_Na Me_Noir Belge 60x60 Luc e 45x90 ST_06 Interno Esterno_

Indoor/Outdoor
Superfici naturali, ma anche lucide e morbide al tatto e strutturate in 20 mm di spessore (progetto Mirage Contemporary Landscape): Na.me è una collezione unica sul mercato ceramico, utilizzabile non solo in ambiti indoor, ma anche nelle diverse aree outdoor e nelle applicazioni in facciata, per soluzioni progettuali moderne e creative.
Un progetto completo e versatile , con superfici e formati che si abbinano e completano per una nuove possibilità creative ed applicative.
Vuoi scoprire di più riguardo i colori, formati e superfici di Na.me ? Clicca qui

Vuoi vedere l’album completo di Na.me ? Clicca qui

Mirage TriBeCa: blending stone

TriBeCa è il primo progetto di “Creative Blend Design” made in Mirage. Un progetto che prende ispirazione da una delle più interessanti correnti creative del design e che mira a bilanciare e combinare metodologie e materiali diversi, generando categorie di prodotti nuovi e sempre più ricercati. Prodotti che esaltino gli elementi distintivi dei soggetti di riferimento originali, che superino il concetto di “selezione limitata” ed arrivino ad identificare i riferimenti estetici più interessanti, traducendoli in un nuovo prodotto alternativo. Una vera e propria sublimazione della struttura e del colore al fine di nobilitare gli oggetti, da quelli più ordinari a quelli più hi-tech.

 TriBeCa è il risultato della combinazione di un’accurata selezione di riferimenti naturali di pietre pregiate (come la Jura Stone, Jerusalem Stone, Samarcanda, Pietra Leccese e la Pierre de Comblanchien) in una perfetta fusione delle caratteristiche estetiche, tipiche delle pietre sedimentarie e calcaree, come le stratificazioni, le inclusioni fossili, le venature e le alternanze granulometriche.

Il processo di selezione dei riferimenti naturali ha avuto infatti come obiettivo quello di generare una nuova estetica che traesse il meglio da ogni riferimento litoide, generando una versione “blend” in gres porcellanato, non classificabile nel panorama delle pietre naturali di cava.

Con il progetto TriBeCa Mirage ha selezionato l’essenza di ogni pietra naturale di riferimento, l’ha rielaborata e armonizzata reinterpretandola industrialmente in gres porcellanato, garantendo  le caratteristiche tecnico meccaniche, di manutenzione e d’impiego proprie della ceramica moderna.

 TriBeCa è proposta in cinque tonalità naturali: Watts, Harrison, Hudson, Greenwich e Broadway, declinazioni cromatiche che rispondono alle esigenze progettuali del progettista moderno, attentamente bilanciate tra tonalità calde e fredde.

TriBeCa è disponibile nelle seguenti superfici e formati:

Naturale (R9) nei formati 60×60, 60×120, 30×190, 45×90 e 90×90 / Lappata, nei formati 60×60, 45×90 e 90×90 /Rigata, nel formato 30×60

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa Mirage – s.bertolotti@mirage.it