Tag Archive | Restile

RESTILE CONTEST, I VINCITORI

restile-winners

La seconda edizione di Restile, finalizzato alla ricerca di nuove e innovative chiavi di lettura del materiale ceramico, ha visto anche quest’anno una partecipazione numerosa, orientata alla messa a fuoco di  nuove e innovative chiavi di lettura del materiale ceramico. Numeri e interazioni negli spazi digitali ne confermano infatti la riuscita e il pieno coinvolgimento: oltre 200 progetti ricevuti, circa 24.000 visite al sito dedicato, senza contare le quasi 350.000 visualizzazioni dei post dedicati.

Un vero e proprio progetto di crowdsourcing creativo, quello di Restile, che oggi arriva alla sua fase conclusiva, quella che ne decreta i 3 vincitori.

I concept ceramici che hanno convinto la giuria – composta da liberi professionisti di calibro internazionale, docenti del Politecnico di Milano e dal board aziendale sono quelli che portano la firma di:

Gianluca Carraro (Italia) – Il suo progetto – SHASHIKO – si lascia ispirare da una tecnica orientale di ricamo tipica della tradizione giapponese. Il risultato è una piastrella che porta i segni e il pattern di una poesia compositiva che dà vita a una ceramica primordiale ma sofisticata.

Primo classificato, le motivazioni Per l’apprezzabile abilità nel coniugare l’ispirazione orientale al contesto occidentale e per un’interessante capacità di trasformazione dell’effetto tessuto in una versione materica, attraverso lo sviluppo di una proposta non imitativa.

Martina Malomo e Francesca Scipioni (Italia) – LAMERAI è un progetto che parte da materie marcatamente urbane, la lamiera antiscivolo (o bugnata) e il cemento, per concretizzarsi in un prodotto dalla duplice superficie ceramica .

Seconda classificata, le motivazioni La reinterpretazione della materia in versione metropolitana con una grafica e matericità capaci di conferire tridimensionalità al prodotto. La Giuria ha ritenuto altresì apprezzabile il facile approccio della collezione in termini produttivi .

Matteo Cecconi (Italia)  – FENIX trae il nome dai Fenici, primi conoscitori della tradizionale tecnica delle pavimentazioni in cocciopesto. Il concept varia dal bianco al nero e propone un mosaico di tessere che costituisce il pattern decorativo caratteristico, che produce un effetto di continuità della posa, conferendo al prodotto posato un effetto di amalgama senza interruzioni.

Terzo classificato, le motivazioni Per la riproposizione in chiave industriale di tecniche antiche, con un approccio cromatico, produttivo ed applicativo decisamente moderni.

Annunci

RESTILE, Release your creativity _ SECONDA EDIZIONE

RESTILE_CONTEST

 

Dopo una prima edizione di successo, con oltre 200 progetti ricevuti da oltre 25 Paesi, Mirage, azienda di riferimento nella produzione del gres porcellanato Made in Italy, lancia la nuova edizione del contest “RESTILE”  (www.miragecontest.com/restile ), finalizzato alla ricerca di nuove chiavi di lettura del prodotto ceramico, non più implementate esclusivamente sulla scia di trend stilistici, ma piuttosto da un approccio alternativo per ridefinire il futuro della ceramica da pavimentazione.
Il contest è rivolto a progettisti, designer e creativi – italiani e stranieri – che potranno proporre la propria rivisitazione della classica piastrella attraverso una proposta di design alternativo. Il contest “RESTILE” nasce infatti con lo scopo di definire un prodotto che sia innovativo dal punto di vista materico ed estetico, dando la possibilità, a chiunque voglia mettersi in gioco, di poter esprimere la propria creatività attraverso una personale reinterpretazione di un concept di prodotto.

Solo inseguito alla registrazione sul sito www.miragecontest.com/restile sarà possibile sottoporre il
proprio progetto in formato digitale entro e non oltre il 01 marzo 2015.
I tre progetti più meritevoli verranno definiti sulla base dei criteri di creatività, fattibilità, rispetto degli obiettivi proposti ed innovazione da una Giuria composta da componenti del board aziendale e da liberi professionisti di livello internazionale:
_Prof. Arch. Arturo Dell’Acqua Bellavitis: Presidente della Fondazione Museo del Design presso la Triennale
di Milano e Preside presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano;
_Arch. Enrico Frigerio, Frigerio Design Group (Genova);
_Arch. Cesare Edoardo Chichi, Studio 967 Architetti associati (Milano);
_Arch. Lazarou e Arch. Michael, studio “Lazarou & Michael, Patrnerd Architects” ( Cipro);
_Arch Kata Suto e Arch. Laszlo Suto, Suto Interior Architects (Budapest);
_Dott. Mirco Migliari, Presidente di Mirage;
_Sig.ra Laura Dalla Sega, Responsabile Mirage Project Point a Milano;

I vincitori saranno decretati entro il 25 marzo 2014 e l’esito della gara sarà pubblicato sul sito ufficiale del
contest.

I vincitori avranno la possibilità di esporre la propria creazione presso il Mirage Project Point nell’ambito del
Fuorisalone di Milano 2015 (14-19 Aprile 2015) e i primi tre classificati beneficeranno di un considerevole
premio in denaro:
_1° classificato: premio del valore di € 7.000,00 (somma al netto delle ritenute di Legge)
Il vincitore (esclusivamente il primo classificato ) avrà altresì il diritto di esporre personalmente il proprio
progetto preso il MIRAGE PROJECT POINT a Milano durante la settimana del Salone del Mobile 2015; le
spese per il viaggio e l’alloggio saranno a carico di Mirage.
_2° classificato: premio del valore di € 2.000,00 (somma al netto delle ritenute di Legge)
_3° classificato: premio del valore di € 1.000,00 (somma al netto delle ritenute di Legge)
Sono inoltre previste ulteriori menzioni speciali.

La premiazione dei vincitori avverrà al Mirage Project Point durante la settimana del Salone del Mobile, nel corso della serata “Restile Awards”, alla presenza di rappresentanti di studi di architettura nazionali ed internazionali.

Il Mirage Project Point è uno spazio polifunzionale a disposizione dei progettisti e creativi, un ambiente creativo per consultare, sperimentare e trovare nuove idee e soluzioni, ubicato nel cuore di Milano, nel Brera Design District. Da sempre fulcro dello sviluppo commerciale, artistico e culturale della città, Brera è il palcoscenico ideale per il design e l’arte nello loro diverse forme e manifestazioni, e trova il proprio momento di maggiore visibilità e partecipazione nel Fuorisalone/Milano
Design Week .

Per ulteriori informazioni: www.miragecontest.com/restile

Restile Awards. Un solo podio, tanti volti.

MPjMi (1)

Il FuoriSalone 2014 è stato, come ogni anno, un avvincente percorso tra storie e riflessioni a tutto tondo sul mondo del design. Presso il Mirage Point, a pochi passi da via Moscova, nel cuore di Brera Design District, si è tenuta la premiazione del concorso Restile, il contest ideato e promosso da Mirage in collaborazione con il dipartimento ABC del Politecnico di Milano.

Gli awards, tappa conclusiva di un progetto di crowdsourcing di respiro internazionale (se volete dare un’occhiata ai numeri guardate qui) sono stati assegnati ai tre progetti che hanno interpretato al meglio la superficie ceramica, sviluppando in modo convincente tre criteri fondamentali: creatività, fattibilità tecnico-produttiva ed innovatività rispetto allo scenario attuale.

MPjMi (4)

Chi è salito sul podio? È tempo di conoscere meglio i vincitori.

Istvan Bojte e Gaia Bottari si sono aggiudicati il primo premio con “Mezzo Tinto”, un progetto dal vivace gioco materico, una soluzione ceramica che esprime al meglio l’equilibrio perfetto dei requisiti richiesti dalla competition. Nuances decise, spirito urbano e industrial, questi i tratti distintivi della superficie ceramica che ha convinto la giuria.

MPjMi (2)

 

Arabella Guidotto e il suo “Sfumate Geometrie” si conquistano il secondo premio. Giochi grafici, geometrie e linee dal sapore rétro, rivisitate in chiave contemporanea: è la rivincita del segno geometrico, che dialoga con la componente materica per concretizzarsi in un pattern gradevole e di grande impatto estetico.

Lavinia Modesti e Javier Deferrari con il progetto “Versatile” si guadagnano il terzo posto e punta tutto sull’esagono, elemento classico della decorazione ceramica che vive di un nuovo concept, versatile, facilmente declinabile in mille e più varianti e per questo innovativo e di rottura.

MPjMi (3)

 

Per ulteriori informazioni: www.res-tile.com

MPjMi (128)

MPjMi (6)